La campagna 2015

2015 – Oggi come allora, chi chiede rifugio? La campagna sugli autobus della città

Cosa hanno in comune Dante, Einstein, Chopin e i richiedenti asilo che giungono oggi nel nostro Paese?

Il fatto di essere fuggiti da situazioni che mettevano a repentaglio la loro vita o le loro libertà fondamentali. Tutti hanno lasciato il proprio Paese per cercare di ricostruirsi una nuova vita.

Nelle locandine che sono state realizzate per la campagna Bologna cares! sono ritratti tre richiedenti asilo di oggi che indossano i panni di richiedenti asilo di ieri.

Durante tutto il mese di giugno sarà possibile vederle sugli autobus della città.

L’obiettivo è quello di indurre alla riflessione su come nel passato come nel presente, nonostante le differenze spazio temporali e storiche, le persone in fuga possono diventare parte attiva e protagonisti nella società in cui si inseriscono e non solo soggetti deboli, vittime o un problema emergenziale.

2015 - Ma dopo, cosa fanno? Incontro sull’integrazione dei richiedenti asilo
2015 - CONCORSO FACEBOOK: Rifugiati nella storia