Le iniziative 2015

Gli acrobati – Spettacolo teatrale

20-21 giugno 2015

Se la tua vita somigliasse ad un numero di circo,
 che numero sarebbe?
 Che ne è dell’equilibrio (psichico) di un palestinese che si cala in un ebreo che si cala in un nazista?
 L’arte salva l’anima? O salva la pelle?
 O non salva né l’una né l’altra?
 La Storia è più simile ad un binario o ad una ruota
 (di bicicletta)?

Queste alcune delle domande che hanno attraversato 
il cammino creativo del nuovo spettacolo dei Cantieri Meticci.
 Ispirandosi liberamente ad un racconto di Nathan Englander che narra del rocambolesco tentativo di salvarsi fingendosi acrobati, da parte di un intero villaggio di ebrei durante la seconda guerra mondiale, Cantieri Meticci propone un primo studio di un cammino di ricerca che continuerà a lungo circa i rapporti tra arte e sopravvivenza.

In scena, oltre all’orchestra di Cantieri Meticci, più di 20 attori tra italiani, rifugiati politici e richiedenti asilo del progetto SPRAR.

Lo spettacolo è parte del progetto/rassegna “Il mare in cortile” nell’ambito di bè bolognaestate 2015

REGIA E DRAMMATURGIA: Pietro Floridia

ASSISTENTI ALLA REGIA: Alice Marzocchi
e Francesco Simonetta

SCENOGRAFIA: Luana Pavani e Davide Sorlini

COSTUMI: Cristina gamberini

Per informazioni e prenotazioni

info@cantierimeticci.it

339 597 27 82/333 26 89 051

http://www.cantierimeticci.it

 

“Gli acrobati”

Spettacolo teatrale – Cantieri Meticci

20-21 giugno

“Gli acrobati”
Studio numero I sull’arte di camminare sul filo (spinato)

a cura di Cantieri Meticci

20 e 21 giugno
h 21.00
Villa Aldini

via dell’Osservanza 35/a

Bologna

2015 - Ma dopo, cosa fanno? Incontro sull’integrazione dei richiedenti asilo e dei rifugiati
Presentazione della campagna Bologna cares! 2015