LE INIZIATIVE 2017

PHOTOVOICE: COS’È E COME SI PARTECIPA

Integr-Azione è un progetto che, attraverso la tecnica Photovoice, combina la fotografia con la ricerca e l’azione partecipata. La fotografia è uno strumento piuttosto flessibile che attraversa le barriere culturali e linguistiche: la sua forza risiede nel duplice ruolo di forma d’arte e documentazione di fatti. Il fenomeno delle migrazioni è stato negli ultimi anni trattato massivamente e molti sono stati i professionisti che si sono impegnati nel descrivere e far conoscere al meglio l’epopea delle persone costrette a cercare riparo in un altro Paese da quello natio.

Uno degli aspetti però ancora poco trattati è il rapporto tra queste persone, gli operatori che si occupano della loro accoglienza e la cittadinanza.

Attraverso questo progetto coloro che sono solitamente i soggetti delle fotografie diventeranno i fotografi e racconteranno le loro storie, grazie a innovative tecniche di fotografia partecipativa e metodi di narrazione digitale.

L’obiettivo del progetto

Integr-Azione intende analizzare – sia attraverso l’occhio del professionista reporter, sia attraverso l’occhio degli attori coinvolti – la situazione in alcune città italiane, e offrire quindi proposte per migliorare le difficoltà che emergeranno, in sinergia tra gli attori (migranti, operatori, cittadini) e le istituzioni italiane.

A chi è rivolto

La partecipazione è gratuita e non sono richieste particolari requisiti e conoscenze specifiche, se non l’interesse per il tema, la passione/curiosità per la fotografia e la disponibilità di tempo per partecipare ai vari incontri (8/9 in tutto, a cadenza settimanale).

Saranno formati 4 gruppi, ognuno composto da un minimo di 4 a un massimo di 8 partecipanti:

  • richiedenti asilo e rifugiati (selezionati internamente al progetto SPRAR)
  • operatori dell’accoglienza (selezionati internamente al progetto SPRAR)
  • cittadini a favore del sistema di accoglienza
  • cittadini critici nei confronti del sistema di accoglienza

Per candidarsi occorre inviare una e-mail a e.degliespostimerli@laimomo.it entro le ore 12.00 del 26 aprile 2017.

Quando e come

Il primo incontro si terrà il 27 aprile. Seguiranno poi altri 8 incontri tra formazione specifica, restituzione delle immagini e discussione sulle stesse.
Al termine del percorso saranno selezionate 40 fotografie, che saranno presentate alla città in una mostra realizzata in occasione della Giornata Mondiale del Rifugiato, il 20 giugno.

Chi lo condurrà?

Awakening è un collettivo italiano di fotografi professionisti che collaborano con agenzie internazionali come Getty Images, Alamy, Barcroft, Rex e altre. I loro lavori sono stati pubblicati su Le Monde, Geo, Internazionale, The Guardian, Sunday Times, Bbc, Repubblica, Espresso e molti altri.
Tra i membri di Awakening vi sono fotografi laureati in psicologia di comunità, tra cui Simone Padovani, che condurrà insieme a Massimiliano Donati gli incontri.
Padovani ha portato in Italia la tecnica del Photovoice, applicandola per primo in un contesto italiano nel 2007 per un progetto di integrazione tra le nuove generazioni e i coetanei della città di Padova. Tuttora la tecnica viene insegnata presso l’Università degli studi di Padova.

Per maggiori informazioni e per candidarsi a prendere parte al progetto scrivete a e.degliespostimerli@laimomo.it

20 giugno – Giornata Mondiale del Rifugiato.
Gli eventi in città
Presentazione del dossier di Africa e Mediterraneo “Sport e immigrazione”