School for Job: un progetto innovativo di alternanza scuola-lavoro

Mettersi in gioco e aprirsi all’altro. Con la curiosità della scoperta e la voglia di imparare, di conoscere. Con questi presupposti lo scorso gennaio è partito il progetto di alternanza scuola-lavoro promosso da Arca di Noè, che ha coinvolto venti studenti del liceo classico “Marco Minghetti”, diciotto del liceo scientifico “Enrico Fermi” e circa 40 richiedenti asilo ospitati nei centri gestiti da Arca di Noe’.

L’orientamento e la ricerca del lavoro sono stati i comuni denominatori di uno scambio partito con due sessioni intensive di incontro e ascolto e proseguito con venti incontri tra febbraio a maggio. Una collaborazione che ha messo in circolo conoscenze e saperi, un processo di condivisione attraverso cui i giovanissimi studenti e gli ospiti dei centri d’accoglienza hanno preso confidenza con il mondo del lavoro, imparando qualcosa di concreto: come scrivere un CV per esempio o come prepararsi per un colloquio di lavoro. O ancora, l’apprendimento di un italiano “tecnico” e “professionale”, di particolare aiuto per i richiedenti asilo, oppure l’approfondimento della lingua inglese o francese nello scambio ospiti-studenti.

 

 

Ben presto anche i timori, le reciproche “preoccupazioni” iniziali per la nuova avventura hanno lasciato spazio, in entrambi i gruppi, alla voglia di conoscere e imparare, di lavorare insieme. Un’esperienza di gruppo facilitata dalla presenza di counselor e tirocinanti di Aicis Bologna – Promuovere comunità empatiche (Associazione Italiana Counseling Integrato e Sostegno) e delle équipe di lavoro delle strutture d’accoglienza gestite da Arca di Noè, in particolare la scuola di italiano Di-Mò e l’ufficio Job Placement.

Il percorso di alternanza scuola-lavoro continuerà nei prossimi mesi, con un progetto finanziato dalla Fondazione CarisBo, proposto da Arca di Noè, in collaborazione con ASP città di Bologna, AICIS e UniBO (Dipartimento di Scienze dell’Educazione G.M Bertin), insieme al liceo “Marco Minghetti” di Bologna e all’I.I.S “Archimede” di San Giovanni in Persiceto e con l’attivazione di tirocini, sportelli d’orientamento e workshop, per concludersi tra settembre e dicembre 2019.

La nuova edizione del progetto si rivolge agli ospiti richiedenti asilo e rifugiati del sistema di Accoglienza SPRAR di ASP Città di Bologna.

Gli appuntamenti saranno tra novembre 2018 e dicembre 2019.

Se sei uno studente o un tirocinante Unibo puoi affiancare gli studenti e i richiedenti nel percorso. Per informazioni: 340 6060530