Notizie ed eventi di Bologna cares!

Il Patto Europeo su migrazione e asilo e il Decreto Lamorgese: seminario formativo il 15 gennaio

Il cosiddetto “Decreto Lamorgese” (DL 130/20), recentemente convertito con la legge n.173 del 18 dicembre 2020, ha introdotto modifiche al Testo Unico sull’Immigrazione e in materia di protezione internazionale, ripristinando e modificando alcuni istituti già oggetto di riforma dai c.d. Decreti Sicurezza. Parallelamente, sul fronte europeo, la Commissione Europea ha presentato, in data 23 settembre 2020, la proposta del nuovo Patto sulla migrazione e l’asilo.

Venerdì 15 gennaio 2021 h 15.00–17.30, sulla piattaforma Zoom, si terrà un seminario indirizzato principalmente a operatori dei servizi d’accoglienza e a operatori dei servizi socio-assistenziali con l’obiettivo di esaminare, oltre alle proposte di riforma del Patto europeo, le principali novità normative sul fronte del diritto italiano, nonché di offrire spunti e analisi sulle prime applicazioni amministrative e giurisprudenziali.

Questi gli interventi previsti:

  • Ugo Melchionda, Coordinatore GREI250: Il Patto Europeo sull’immigrazione e l’asilo: proposte per una ridefinizione
  • Nazzarena Zorzella, Avvocata (ASGI): Le nuove ipotesi del permesso per protezione speciale
  • Eleonora Ghizzi Gola, Area Legale coop. Lai-momo: Le principali novità in materia di accoglienza e procedure per il riconoscimento della protezione internazionale
  • Giuseppe Nicolini, ASP Città di Bologna – Servizio Protezioni Internazionali: Gli impatti delle novità legislative sull’organizzazione territoriale

Modererà l’incontro, nell’ambito del quale è previsto uno spazio per domande e risposte, Silvia Festi, Responsabile Settore sociale coop. Lai-momo.

Il seminario è gratuito e riservato a un numero limitato di iscritti ed è organizzato da Lai-momo coop. sociale nell’ambito del Progetto SAI-SIPROIMI del Comune di Bologna coordinato da ASP-Città di Bologna. Per info e iscrizioni: e.ghizzi@laimomo.it. L’evento si terrà in collaborazione con GREI250.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram