Come avviene l’inserimento dei richiedenti asilo nei territori di accoglienza?
Più che da un percorso a senso unico, l’integrazione nasce da un cambiamento che coinvolge tutti:
il mondo del lavoro, le istituzioni, l’associazionismo, i cittadini residenti e i nuovi arrivati.
Un processo fatto di storie uniche e irripetibili che vale la pena di raccontare.

Diaby ospite SPRAR/SIPROIMI Bologna con i titolari della FOMIR Claudio Baldazzi e Manuela Cantelli

Diaby, dalla fuga all’“adozione” nell’impresa di Fossatone

Dalla fuga dalla Guinea Conakry al permesso di soggiorno “per casi speciali” Diaby si alza sempre molto presto al mattino. Tra le 4 e le 5 è già in…


Leggere di più

Migranti agricoltori con il “social farming” al Corno alle Scale

Migranti agricoltori con il “social farming” al Corno alle Scale

Ogni storia contiene in sé infinite altre storie, che si diramano e si intrecciano tra loro prendendo le più varie direzioni e riempiendosi a vicenda…


Leggere di più

Soriba, quando l’integrazione passa attraverso il calcio

Soriba, quando l’integrazione passa attraverso il calcio

Per chi lo ha allenato sul campo da calcio è sicuramente un centrocampista con il talento per giocare nelle categorie di Promozione o Eccellenza,…


Leggere di più

I “rapper” di Benkelema: per i migranti che non possono parlare

I “rapper” di Benkelema: per i migranti che non possono parlare

“Mi chiamo Hardi, avevo un dovere: mandare un messaggio. Forte. Per raccontare chi siamo, cosa sentiamo, il nostro viaggio interiore e cosa ci sta…


Leggere di più

SPRAR Bologna Accoglienza Piazza Grande San Lazzaro

San Lazzaro: quell’accoglienza diffusa che funziona

“La vita dell’avventura - come io chiamo l’immigrazione - mi ha fatto capire l’importanza di aiutare chi è in difficoltà e la necessità di darsi da…


Leggere di più

Storie dello Sprar Metropolitano di Bologna

Assan: “Il mio futuro? Nel ragù alla bolognese…”

Assan prepara un riso in bianco a metà mattina nella cucina di Casa Kharkov, a Bologna. Mentre mescola i chicchi per non farli attaccare alla pentola…


Leggere di più

Peace, da “ribelle” a impeccabile cameriere per hotel di lusso

Peace, da “ribelle” a impeccabile cameriere per hotel di lusso

In un solo giorno dai capelli lunghi e rasta a un taglio più corto e a una divisa impeccabile da cameriere. È risaputo che l’abito non fa il monaco,…


Leggere di più

Precious, nata per fare la pizzaiola “E’ bravissima e tutti la apprezzano”

Precious, nata per fare la pizzaiola “E’ bravissima e tutti la apprezzano”

Sui documenti ufficiali ancora manca una lettera, che le deforma il nome. A quella “u” che qualcuno si è dimenticato di trascrivere al suo arrivo in…


Leggere di più

Il custode dei campioni del futuro: “Un’occasione per crescere insieme a loro”

Il custode dei campioni del futuro: “Un’occasione per crescere insieme a loro”

Il suo sport è il calcio, senza ombra di dubbio. La passione è nata quando era ancora nel suo paese, la Costa d’Avorio, e in Italia, dove è arrivato…


Leggere di più

“Artolè”, quando il linguaggio dell’arte è universale e inclusivo

“Artolè”, quando il linguaggio dell’arte è universale e inclusivo

“Quando sei ospite in un paese devi conoscerne la storia e le tradizioni. Per questo mi è piaciuto molto partecipare ad Artolè, una festa che mi ha…


Leggere di più