Notizie ed eventi di Bologna cares!

Venerdì 8 ottobre evento finale di Connettiamoci!Coltivare Comunità

Connettiamoci!Coltivare comunità, pilot sviluppato da baumhaus in collaborazione con ASP Città di Bologna nell’ambito del progetto SiforREF, è giunto alla fase finale Le attività, svolte tra febbraio e settembre, hanno visto la partecipazione di 122 persone e il coinvolgimento di stakeholder istituzionali, enti del terzo settore, realtà associative e cittadini/e.

Il giorno 8 ottobre dalle ore 18.30 nello spazio baumhaus, parco del Dopolavoro Ferroviario, Via Serlio 25/2 si terrà l’evento conclusivo del progetto, in cui vi racconteremo le attività svolte e proietteremo il video finale realizzato e curato da SMK Factory.

A seguire aperitivo con intrattenimento musicale di Neu Radio.

Alle ore 21 presso l’Arena Puccini, ci sarà la performance teatrale Radio Ghetto. Voci Libere.  Lo spettacolo, vincitore bando L’Italia dei Visionari 2020, interpretato da Francesca Farcomeni e diretto da Luca Lòtano con jack Spittle e Raffaele Urselli, è un viaggio sonoro, un dialogo tra racconto e tracce audio che riflettono su capitalismo, migrazioni, sfruttamento e caporalato.

Il collettivo Radio Ghetto attivo sin dal 2012 nelle campagne dell’agro foggiano ha favorito la nascita di una radio partecipata e costruito un archivio di voci, esperienze e visioni che verranno presentate durante la performance.

Un lavoro di cura e di delicata tessitura di relazioni ha permesso di creare esperienze collettive per immaginare alternative possibili allo sfruttamento e all’isolamento: la creazione di una radio partecipata, appunto.

L’evento conclusivo, quindi, ben si inserisce nel lavoro che baumhaus ha svolto nell’ambito di  Connettiamoci! Coltivare comunità, in cui gli incontri ed i luoghi attraversati hanno rappresentato punti centrali per tracciare nuove mappe relazionali tra realtà e persone che si riconoscono nell’idea di una società inclusiva e partecipativa, in cui le differenze contano perché creano valore e nuove prospettive attraverso cui guardare i territori in cui si abita.

L’ evento è ad accesso gratuito, ma con posti limitati.

Per accedere all’evento è necessario essere in possesso di green pass e prenotare il proprio posto compilando il form→ https://forms.gle/fSNAWnSfVYNSJLgJ6

Visualizza o scarica la locandina dell’evento [pdf]

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
X