I 5 vincitori della call #Nevermorefreezing, il concorso per la Giornata Mondiale del Rifugiato

I 5 vincitori della call #Nevermorefreezing, il concorso per la Giornata Mondiale del Rifugiato

Sono stati tanti i video arrivati per la call #Nevermorefreezing organizzata in occasione della Giornata Mondiale del Rifugiato a Bologna.

L’emergenza coronavirus ha portato molte persone a sperimentare, forse per la prima volta, uno stato di freezing e di attesa. Un presente congelato che assomiglia molto a quello che vivono ogni giorno tanti richiedenti asilo, titolari di protezione internazionale e rifugiati, che arrivano in Italia e vivono nei progetti di accoglienza e integrazione dei territori.

Donne e uomini che, prima di poter essere nuovamente artefici del loro futuro, vivono lunghe attese, spesso accompagnate da una sensazione di impotenza, esilio, emarginazione.

Il concorso ha voluto raccogliere proposte artistiche che sapessero cogliere questo messaggio, facendo vivere il senso di attesa, l’impressione di esilio, ma anche la speranza e il desiderio di rinascita.

#NeverMoreFreezing è il titolo dell’evento di quest’anno ed è organizzato e promosso da Asp Città di Bologna e il Comune di Bologna in collaborazione con BolognaCares! e con i gestori del Progetto metropolitano di Bologna SIPROIMI (Sistema di protezione per titolari di protezione internazionale e per i minori stranieri non accompagnati), la Città Metropolitana di Bologna e i Comuni che hanno aderito al progetto, Caritas Bologna.

La giuria che ha visionato tutti i video arrivati era composta da: Loris Lepri, Comune di Bologna Settore Cultura; Marco Marano, Asp Città di Bologna Protezioni Internazionali; Elena Monicelli, Rete Anti Discriminazione metropolitana; Marco Pigniatello, Arci Bologna; Antonella Ciccarelli, Cooperativa CIDAS e due persone accolte e sostenute dai progetti di accoglienza e integrazione nel territorio di Bologna.

Nell’insieme i video proposti sono stati apprezzati dalla giuria per poetica, per ritmo compositivo, adeguatezza al tema e originalità nella trattazione. I video presentati sono risultati a tratti sorprendenti per la loro potenzialità comunicativa e il ricorso a narrazioni né vittimistiche né eroiche, ma volte alla valorizzazione di percorsi di autodeterminazione che restituiscono forza e speranza nella costruzione di un mondo accogliente e multiculturale.

Ecco i vincitori:

  • Terza Classe – referente Fabio Accossato
  • Diao Moussa
  • Elettra Fadda
  • Teatro dei gatti – referente Davide Fasulo
  • Sanam Naderi

I video dei vincitori del concorso saranno proiettati sabato 20 giugno in occasione della Giornata Mondiale del Rifugiato a Bologna, dove si terrà #nevermorefreezing un evento musicale e performativo per promuovere la cultura dell’accoglienza e riflettere sul valore dell’integrazione. L’appuntamento è in streaming a partire dalle ore 20.30, in diretta dal Mercato Sonato di Bologna, dove prenderà il via la kermesse che vedrà protagonisti artisti di spicco della scena italiana e internazionale. Murubutu, pseudonimo del rapper Alessio Mariani, sarà in prima linea con le sue rime dal sapore letterario, mentre l’attrice e cantante Margherita Vicario porterà sul palco le sue canzoni tra pop e cantautorato. Completano la line up Rareș, giovane promessa della scena alternativa italiana e gli interventi video dell’attrice e scrittrice Lella Costa, della musicista Mama Marjas, di Seun Kuti dalla Nigeria, del guru del reggae giamaicano Clinton Fearon, dei messicani Son Rompe Pera, Junior V e molti altri.

Per maggiori info sul concerto:

Evento FB Giornata Mondiale del Rifugiato 2020 | Bologna
Bologna Cares 
ventigiugno2020@cidas.coop